Giornata Astenuti Crotone: E’ come se un crotonese su quattro rimanesse a casa

Piazza Crotone - foto di Tiziano Boscarato
Piazza Crotone – foto di Tiziano Boscarato

Sono ben 12mila i non votanti a Crotone. Alle scorse comunali un elettore su quattro non si 癡 recato alle urne. Un po come se, allinterno di un condominio di 10 persone, 4 rimanessero a casa. Insomma, i crotonesi nel 2011 hanno preferito recarsi altrove piuttosto che decidere il futuro della propria citt. Con grande rammarico e altrettanto auspicio, Stanchi dei Soliti, stasera29 agosto 2014, promuover liniziativa denominata Giornata dellAstenuto: chi non ha votato o chi non voter, al fine di sensibilizzare lopinione pubblica locale su un dato molto importante: il centrosinistra ha vinto con appena 8mila voti, ci簷 significa che i 12mila astenuti hanno in mano le sorti della citt.

Basandoci su questa esperienza, nostro interesse, tramite suddetta iniziativa, sar quello di capire le esigenze politiche dei nostri concittadini: il loro candidato ideale, la loro concezione di sviluppo e, pertanto, le ragioni che li hanno spinti a non votare.

Come faremo? Semplice: attraverso la somministrazione di un breve ma conciso questionario, basato su tecniche metodologiche che permetter, a noi di Stanchi dei Soliti, di capire le volont e le preoccupazioni politiche di ogni cittadino che ci dedicher 5 minuti del suo tempo.

Finora, nella citt di Crotone nessun gruppo politico ha dedicato le sue iniziative a favore dei non votanti, cio癡 a quella parte delettorato fortemente delusa che, giustamente, nella politica locale non ha mai riposto speranza, oppure, qualora lo avesse fatto, lauspicio si 癡 rivelato vano. nostro compito occuparci di loro: ascoltarli, coinvolgerli e dare loro non una speranza, ma una realt: non siamo tutti uguali, la politica sana esiste.

Ti aspettiamo staseradalle ore 20:00 in poi in Via Cristoforo Colombo (lungomare cittadino).

Antonio Belluomo e Andrea Arcuri
Stanchi dei Soliti

Stanchi dei Soliti e Pietro Infusino: facciamo chiarezza

 

Esponenti politici (e non) di Crotone
Infusino, Proto, Pantisano etc.

 

 

A seguito dei numerosi messaggi che ho ricevuto privatamente, 癡 doveroso fare chiarezza sulla posizione di Stanchi dei Soliti rispetto a Pietro Infusino.
Pietro Infusino non 癡 un membro di Stanchi dei Soliti e non ha i requisiti politici per farne parte. Questi ultimi, per quel che concerne il nostro gruppo politico, si fondano sui principi della sana politica, a cui Infusino in passato non ha aderito. Il sostegno a Peppino Vallone alle elezioni del 2006 con il partito dei verdie, successivamente, il ribadito appoggio alle comunali del 2011 con la lista S穫Amo Crotone, rendono Pietro Infusino incandidabile nelle file di Stanchi dei Soliti. A tali mancanze politiche se ne aggiungono altre relative allattivismo politico di Infusino allinterno di partiti dalla discutibile credibilit: nel 2008 癡 stato candidato alle elezioni politiche con il Movimento per le autonomie (Berlusconi Presidente) e nel 2010 alle elezioni regionali con lUdeur Pri PSI (Scopelliti presidente).

Sulla base delle osservazioni di cui sopra, perch矇 Stanchi dei Soliti ha partecipato alla manifestazione di occupazione degli impianti Eni, tra i cui organizzatori vi era proprio Infusino? La nostra partecipazione a manifestazioni a cui Infusino ha aderito non rispecchia la condivisione dei principi e delle azioni politiche dello stesso Infusino, bens穫 癡 del tutto coerente con il nostro valore dellobiettivit; secondo cui il nostro gruppo politico promuover o disapprover iniziative e progetti vari sulla base della qualit delliniziativa o del progetto medesimo, al di l dei soggetti proponenti. Loccupazione degli impianti Eni per ottenere risposte dalla multinazionale 癡 cosa giusta per lo sviluppo diCrotone, indipendentemente se lorganizzatore sia Infusino o qualsiasi altro esponente della politica locale. Tra laltro, la partecipazione 癡 un dovere civico per tutti i cittadini di Crotone, che anzich矇 restare comodi sul divano e giustificare la loro apatia utilizzando il pretesto de Gli organizzatori di questa manifestazione non mi piacciono dovrebbero prendere coscienza del disastro ambientale crotonese, dei tumori e della dilagante disoccupazione, scendendo in piazza a pretendere diritti; e non ad elemosinarli nel periodo elettorale.

Noi abbiamo aderito e organizzato loccupazione degli impianti ENI per dare un eco alle nostre proposte nei confronti di Eni, questo 癡 sempre stato lobiettivo di Stanchi dei Soliti e non ci riguarda minimamente se gli obiettivi degli altri partecipanti fossero differenti.

Andrea Arcuri
Stanchi dei Soliti

 

La nostra lettera a un grande uomo: Simone Riolo

 

 

Simone Riolo candidato con Stanchi dei Soliti alle elezioni comunali del 2011
Simone Riolo candidato con Stanchi dei Soliti alle elezioni comunali del 2011

Il testo della lettera che ieri, durante la messa, i pi羅 cari amici di Simone hanno scritto per lui:

Scrivo questa lettera per te, durante il viaggio che mi accompagna verso il nostro ultimo saluto.
Penso alla tua educazione, alla tua pacatezza, alla tua determinazione, alla tua smisurata intelligenza e cultura e ciononostante alla tua umilt, come se tutti questi pregi non ti appartenessero. Chi ti ha conosciuto sa che non sto esagerando: sa che queste positivit ti appartenevano tutte.
I qui presenti si interrogano: perch矇 una persona cos穫 buona ha combattuto una battaglia cos穫 grande? Perch矇 colui che 癡 stato premiato come uno dei migliori studenti della provincia di Crotone ha interrotto i suoi studi a causa di una malattia senza eguali? Perch矇?
Perch矇 questo non 癡 un mondo giusto, questo 癡 il mondo che ha crocifisso colui che ha dato la vita, questo 癡 il mondo che ha crocifisso colui che guariva gli infermi, colui che diffondeva la pace. Che se ne doveva fare Simone di un mondo cos穫? Lui merita l’immenso. Lui 癡 nell’immenso.
Simone Riolo sei la migliore persona che abbiamo mai conosciuto. Grazie.

Gli amici della Marina

_______________________________

Simone oltre ad essere un amico di Andrea Arcuri dal 1998 era un cittadino politicamente attivo: 癡 stato candidato con Stanchi dei Soliti nel 2011e hasempre partecipato alle nostre riunioni -nel periodo in cui non seguiva le lezioni universitarie. Anche in questo caso si distingueva per la sua educazione e pacatezza.
Arrivederci grande uomo!

Degrado urbano: cosa pu簷 fare il comune di Crotone

Edificio degradato Crotone
Edificio degradato Crotone

di Stanchi dei Soliti

Situazioni ed episodi di degrado urbano possono verificarsi sia causa del non – operato delle amministrazioni pubbliche sia a causa dellinattivit dei cittadini privati. Nel primo caso possiamo immaginare allinerzia del Comune – e in particolare dei suoi organi di governo che non adotta interventi tali da contrastare situazioni indecorose verificatesi su aree e strutture di competenza comunale: pensiamo ad una villetta di propriet del Comune colma di rifiuti e di erbacce oppure alle strade dissestate del lungomare cittadino o, ancora, a dei monumenti danneggiati. In queste situazioni, in cui il Comune 癡 proprietario dellaerea o della struttura degradata, necessita un semplice intervento di ordinaria amministrazione: lassessore segnala il problema al dirigente e questultimo sollecita gli operai comunali ad effettuare gli interventiopportuni per ripristinare la normalit.
Ma cosa succede quando siamo in presenza di un palazzo degradato e degradante di propriet privata? Cosa succede quando le condizioni di una struttura privata determinano situazioni di degrado urbano? Per intenderci, se 癡 il palazzo o la casa di propriet di Mario Rossi 癡 deteriorata o trasandata al punto tale da compromettere il decoro dellambiente circostante, dellambiente pubblico e quindi della citt, in che modo il Comune pu簷 intervenire? La risposta 癡 semplice e manifesta lautorit del pubblico nella tutela di interessi collettivi, quale 癡 il decoro e lestetica della citt. Il Comune, dopo aver sollecitato i proprietari della struttura a risolvere il problema degradante e a seguito di un eventuale inadempimento successivo al sollecito, pu簷 effettuare gli interventi necessari per ripristinare il decoro della struttura in questione, addebitando le rispettive spese ai proprietari inadempienti. Il Comune di Parma, ad esempio, prevede esplicitamente tale intervento allarticolo 11 del regolamento del decoro urbano : i proprietari degli immobile devono mantenere in condizioni decorose gli infissi, le tende esterne, le serrande etc. esposte al transito del pubblico. Il Comune, se riscontra la violazione di tale attivit, provvede ad intimare ai proprietari e/o locatari gli adempimenti necessari entro una determinata scadenza, a seguito dallaquale il Comune – riscontrando eventualmente lassenza degli interventi sollecitati realizza lintervento dufficio imputando le spese ai proprietari.
Spesso 癡 capitato di confrontarci sul temacon assessori e consiglieri comunali di Crotone, ai qualidomandavamo per quali ragioni il Comune non avesse contrastato situazioni palesemente degradanti. La risposta era sempre la stessa: 竄purtroppo il problema che mi segnali 癡 su un’area di propriet privata, non possiamo intervenire罈. Questa 癡 una grossa bugia perch矇, come 癡 stato riportato, anche se lepisodio si verifica sul suolo privato il Comune 癡 obbligato ad intervenire.

Pretendiamo, non facciamoci infinocchiare.

Stanchi dei Soliti

Stanchi dei Soliti: 24 mesi di lavoro per la nostra citt. Riepilogo attivit

Esattamente due anni fa, 16.000 cittadini crotonesi hanno riconfermato l’attuale sindacoVallone, il quale vinseal ballottaggio con Dorina.
Ed 癡da quel lontano 30 Maggio 2011 cheStanchi dei Soliti ha iniziato ufficialmente la sua attivit politica, sostenendo un giovane candidato a sindaco: Andrea Arcuri.
Oggi Stanchi dei Soliti 癡 il primo movimento apartitico di Crotone; nato in tempi non sospetti, cio癡 quando lantipartitismo non andava di moda. Continua a leggere

Porto Turistico Crotone: Lentezza e duplicazioni che da 20 anni bloccano lo sviluppo

Linfrastruttura portuale rappresenta per la citt di Crotone un fantastico volano di crescita economica e sociale. Ormai tutti lo sanno, tutti ne parlano, ma ancora ad oggi nulla di concreto e sano si muove.
Le carrette del mare continuano ad occupare e degradare le banchine, lo sporco 癡 ovunque, la vecchia gr羅 troneggia come una gigantesca giraffa di ferro arrugginito, larea ex-Italpetroli 癡 sempre l穫 nel mezzo. . .e di turismo a Crotone a malapena lombra.
La realt potrebbe essere ben diversa se solo la logica e la Continua a leggere