Crotone: crocifisso risistemato dai cittadini

Nuova croce cimitero di Crotone

E’ l’ennesimo caso di¬†amministrazione self service dei cittadini di Crotone. Il dibattito sulla rimozione del crocifisso dal cancello del¬†cimitero cittadino √® sfociato nel ripristino della croce stessa: un¬†crocifisso in legno,¬†risistemato da un¬†crotonese¬†di cui non si conoscono le generalit√†.
Un mese fa tocc√≤ alle aiuole sugli spartitraffico, potate dai residenti¬†nel quartiere di San Francesco perch√© ostacolavano la viabilit√†.¬†Anni fa, invece, fu il gruppo politico Stanchi dei Soliti a sistemare dei cestini nuovi di zecca nei pressi della lega navale, al fine di sensibilizzare il Comune di Crotone che ha la presunzione di sbandierare l’avvio di politiche turistiche senza badare all’ordinaria amministrazione. L’iniziativa Turista all’Orizzonte rappresenta un altro esempio di amministrazione self service:¬†nel 2012 il gruppo politico Stanchi dei Soliti, ancora una volta,¬†individu√≤ le zone strategiche della citt√† e predispose una serie di segnali stradali per orientare i turisti.

Questi esempio manifestano la totale contrariet√† dei cittadini agli interventi messi in atto da questa Giunta. Contrariet√†¬†che spinge i crotonesi ad alzarsi le maniche e amministrare singolarmente. Ci auguriamo che i nostri concittadini prendano atto delle politiche promosse dal centrosinistra locale¬†e non commettano nuovamente l’errore di votare i Soliti¬†personaggi.

Stanchi dei Soliti
seguici su Facebook e su Twitter

 

logo-stanchi-dei-soliti GRANDE

Tumori a Crotone: una statua per le vittime

 

Crotone e inquinamento
Crotone e inquinamento


Un giovane ieri, un altro oggi e un altro ancora domani. Vittime delle stessa guerra, antagonisti dello stesso nemico: il cancro.

Morti senza spiegazioni, in attesa di bonifiche mai arrivate e senza la possibilit√† di capire chi ha fatto cosa. La certezza √® una sola ed √® nota a tutti: Crotone √® una delle mete ambite dei carcinoma. E se i dati dicono il contrario ‚Äď facendo passare il tutto come ‚Äúnella norma‚ÄĚ ‚Äď abbiamo seri dubbi sulla validit√† degli strumenti di rilevazione di questi dati, sulla metodologia applicata per effettuare le ricerche in questione e sui committenti di tali indagini.
L‚Äôunico modo per rendere omaggio alle vittime di questa battaglia √® quello bonificare il territorio, nella speranza che i concittadini dei defunti non siano anche essi perseguitati dalla stessa malattia. Nel frattempo, per√≤, un‚Äôamministrazione attenta ai suoi figli deceduti potrebbe commemorare la loro assenza attraverso delle iniziative che , seppure non sono utili per frenare la diffusione della malattia, possono onorare chi non √® pi√Ļ tra noi a causa di una patologia oncologica.
I firmatari propongono al sindaco di Crotone Peppino Vallone e¬†all’assessore¬†ai lavori pubblici Emilio Candigliota la¬†realizzazione di una statua in onore alle vittime del cancro. Proponiamo inoltre che la statua venga collocata in un‚Äôarea centrale della citt√†: in corrispondenza della nuova rotonda di Corso Mazzini sarebbe ideale.

√ą doveroso precisare che nessuna iniziativa pu√≤ sostituirsi alla bonifica dei siti inquinati, la cui attuazione non deve avere un colore politico, non¬†dev’essere¬†influenzata¬†dall’alternanza¬†di governo e non √® un‚Äôopportunit√† per losche infiltrazioni imprenditoriali.¬†La¬†bonifica √® salute, non lucro.

Andrea Arcuri
Stanchi dei Soliti

Tina de Raffaele
Crotone ci Mette la Faccia