Luci e ombre sull’arrivo delle navi da crociera a Crotone


Nave da crociera
Nave da crociera

L’arrivo della navi da crociera in una città fortemente disorganizzata e inefficiente, soprattutto in materia di accoglienza turistica e decoro urbano, ci ha spinti ad effettuare una ricerca più approfondita nel settore, affrontando questa tematica con un’esperta in materia: Vanya Donnici, laureata in Scienze Turistiche e interessata alla tematica del marketing, disciplina che ha approfondito scrivendo una tesi di laurea denominata: “Internet: strumento di comunicazione sviluppo nel panorama del marketing e del turismo”.

In particolare, il gruppo Stanchi dei Soliti ha richiesto alla giovane laureata di evidenziare positività e negatività circa l’approdo delle navi da crociera a Crotone, in un contesto fortemente caratterizzato da lacune amministrative che, come abbiamo sempre ribadito, rendono controproducente l’approdo di turisti.

Vanya Donnici sottolinea che «l’approdo della navi rappresenta una strumento pubblicitario molto efficace, dato che considerare la città di Crotone una tappa per le crociere ha delle ripercussioni positive in termini di notorietà, prestigio e sicuramente da un punto di vista economico. Un esempio lampante è quello di Palma di Maiorca, cittadina nota a tutti e che oggi rappresenta una delle principale mete per le navi da crociera».

Non mancano però delle vistose negatività. «La città e molti cittadini sono ancora ‘impreparati’ per fronteggiare frotte di turisti: mi capitò tempo fa –continua Vanya – di notare che alcuni miei concittadini scavalcarono la recinzione del porto per osservare la maestosità di una nave appena approdata. Questi esempi di arretratezza culturale, insieme a un’amministrazione poco attenta alla pulizia delle strada e, soprattutto, alla valorizzazione degli ambienti culturali della città, come il museo e il Castello Carlo V,  di cui spesso i visitatori trovano le porte chiuse, producono un forte rischio: la nascita di un passaparola negativo della città di Crotone». In conclusione, Vanya ribadisce che per rilanciare il settore la parola chiave è «valorizzare, valorizzare, valorizzare! E’ fondamentale promuovere politiche di marketing che evidenzino come Crotone era ed è la regina della Magna Grecia».

Dal 2011 fino ai giorni nostri, Stanchi dei Soliti ha promosso numerosi interventi per sensibilizzare l’amministrazione comunale in materia di turismo. L’iniziativa Turista all’Orizzonte, attraverso cui sistemammo dei segnali stradali in alcune zone strategiche della città e, inoltre,  la collocazione di alcuni cestini dell’immondizia nei pressi della Lega Navale, rappresentano i nostri principali interventi nel settore; interventi che esprimono un unico e ribadito concetto: prima di diventare una città turistica dobbiamo diventare una città.

Stanchi dei Soliti
Seguici su Facebook e su Twitter

 

logo-stanchi-dei-soliti GRANDE

Annunci

4 pensieri su “Luci e ombre sull’arrivo delle navi da crociera a Crotone

  1. …già, valorizzare. ma per farlo prima bisognerebbe sapere come fare. Il problema è sempre lo stesso non la città ma il cittadino ! Inutile dire che 60 anni e più di fabbriche non hanno di certo favorito lo sviluppo di politiche atte allo sviluppo del turismo. E’ chiaro che se vivi di pane ..non pensi a come si fà altro alimento anche perchè lo ignori proprio. Però non ci sono alibi dopo 20 anni dalla loro chiusura annunciatissima negli anni precedenti alla stessa . Nella sala mensa della montedison un giovane dalema ergendosi su una sedia disse una cosa che suonava così : avete il sole, il mare, avete l’archeologia ( al che ci si guardò tutti in faccia pensando ” chevvordì? ” ) ..ebbene rischiando il linciaggio il buon massimo dalema ci aveva preso eccome. Il problema non è con che cosa fare business ma ..chi organizza il…business !!?? I nostri poltici pieni di slogan roboanti ? Chi ricorda la vicenda di europaradiso ? Qualche im-prenditore 🙂 ? Chi è capace di fare questo senza sporcarsi le mani e arraffare come tutti hanno fatto in questa città ? Chi ha veramente interessa alla crescita sociale di una citta che DA SOLA e con propri mezzi potrebbe sbaragliare tutto il sud con il solo turismo storico/archeologico ? Ho visto turisti chiedere informazioni all’altezza della chiesa dell’immacolata. scendevano sconsolati dal castello e nn sapevano dov’erano cosa c’era da guardare e da dove andare per andare … dove volevano andare ! Ma, ho visto a Rossano una fabbrichetta di liquirizia con una decina di operai in tutto..organizzare percorsi turistici con guida all’interno della stessa e valorizzare …3 capannoni e 5 fotografie, illustrissime certo..ma fotografie !!
    Mandiamo le nostre future guide a Rossano ? …ah già… noi nemmeno le abbiamo…

    Mi piace

    • Ciao Walf.
      Per valorizzare a nostro parere c’è la necessità di raggiungere una prima e fondamentale finalità: rendere Crotone una città. Nella sezione del blog “politica Crotone” sono state riportate le nostre proposte per raggiungere questo obiettivo. Dopodiché sarà possibile valorizzare le nostre risorse che tutti noi conosciamo.
      Ma il problema rimane quello che evidenzi: chi lo farà? Di nuovo i Soliti? Staremo a vedere (partecipando).

      Mi piace

  2. Beh…..che dire …che sia la provincia in questi ultimi 4 anni che il comune…ha fatto dei corsi per archivisti?…per guardiano di campo sportivo? o pizzaiolo?…al posto di formare adeguatamente chi in mobilità per delle qualifiche atte ad rafforzare quello che manca come figure..tipo guida turistica riconosciuta tale e che possa essere utile in occasioni come queste…e magari dare una speranza anche a chi ancora spera in un lavoro!!!! Adoperare questo personale per pulire e curare il verde e ricostruire ciò che l’incivile crotonese rompe….oppure adoperarli come guardiani o anche come supporto a questo servizio.Basterebbe integrare con un minimo e molta gente sarebbe contenta…anche io che non ho lavoro, pagherei 5 euro al mese come tassa per il lavoro e cosi molte altre persone…basta che si facessero queste cose.La città come popolo assumerebbe un atteggiamento più responsabile ..e come città sarebbe più pulita ed in ordine.Ma come sappiamo queste cose non hanno e non interessano…perchè non hanno valenza affaristica per le figure citate.Sarebbe bello avere a crotone chi si occupa solo di alcuni spazi ma lo fa egregiamente…vedi la ricettività.Tempo addietro era stato presentato un abbozzo di progetto al comune riguardante il turismo per chi ha handicap e quindi non può muoversi bene…si stava cercando di censire alcune strutture ricettive che abbiano adeguate barriere architettoniche o anche chi si adeguava…ma non è stato nemmeno considerato…e cosi tanti altri….che si sapeva anche dove prendere i soldi…..e c’erano…..ma non erano…affari.Questo settore anche con pochi soldi porterebbe tanti posti di lavoro e sarebbe una popolazione di mentalità migliore e una città molto più bella. Ora si paventano questi corsi per l’area archeologica…si è fatto un mese e si sono fermati…ma anche se proseguissero…servirebbero a poco a chi li frequenta..e molto a chi fa il tutor e altra figura come lui..altrimenti mi sapete dire 500 persone che fanno il corso se non di più…chi di questi lavorerà con una ditta che ha l’appalto anche per alcuni mesi?..nessuno.Tutto questo si fa e si continua a farlo senza pianificare un dopo per tutti questi che sperano….era più opportuno forse trovare risorse per diversi corsi atti a formare personale per un unico progetto..e portarlo avanti. Saremo sempre mediocri!

    Mi piace

  3. Già francesco, ma i corsi sono pagati dalla UE e i tutors, e chi per loro in piramide, intascano, Poco importa poi chi e quanti siano i disperati che lo fanno e meno ancora se ci sia uno sfogo reale nell’attuare poi il tutto.
    Business is business . Ora cerco la sezione del blog. Ciao a tutti

    Mi piace

Dicci cosa ne pensi !

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...