Cronaca Crotone: La mattanza del popolo


Lo stato ci uccide tutte le volte che risolve il dramma dei disoccupati andando solo in televisione e sui giornali a fare i luminari sull’argomento ma senza avere iniziative concrete,è lo stato che ci uccide tutte le volte che ci parla di turismo e ci riempie di immense discariche, è lo stato che ci uccide tutte le volte che compra voti e non paga le conseguenza, lo stato ci uccide tutte le volte che protegge un politico implicato in ogni sorta di reato. È lo stato che ci uccide per tutte quei politici che sono stati così tanto sulle poltrone del potere che hanno dimenticato di cosa ha bisogno il popolo, è lo stato che ci uccidetutte le

I suicidi per la crisi aumentano

volte passa notti brave con ragazzette e il giorno dopo guarda i sondaggi di gradimento della nazione. Lo stato uccide tutte le volte che brinda con il sangue di vittime di catastrofi e si arricchisce per la ricostruzione, è lo stato uccide tutte le volte che zittisce e vorrebbe tagliare le corde vocali a giornalisti, giudici e tutte quelle persone che critica l’operato del governo. È lo stato che uccide tutte le volte che si rifiuta e di levarsi solo uno dei suoi mille privilegi, è lo stato che uccide che fonda la sua gloria sull’ingiuria dell’avversario politico, è lo stato che uccide tutte le volte che toglie soldi alla cultura e all’ istruzione, è lo stato che uccide tutte le volte che presenta al popolo bilanci falsi e dice al popolo che è tutto apposto, è lo stato che uccide tutte le volte che accusa di demagogia e anti-politica tutti quelli che vogliono un sistema diverso. Lo stato uccide tutte le volte che vende i nostri boschi ignorando di vendere l’ossigeno per il futuro dei nostri figli, è lo stato che ci uccide ogni volta che ci parla di raccolta differenziata mentre usa il denaro pubblico(destinato alla raccolta) per distribuire posti di lavoro precari,lo stato uccide tutte le volte che è assente davanti alle stragi della mafia, a un negozio incendiato, un’azienda che sta chiudendo, lo stato uccide tutte le volte che pilota gare e concorsi in favore della massoneriache l’ha sostenuto in campagna elettorale, lo stato uccide tutte le volte che arresta un ragazzetto per 15 gr. di marijuana in tasca e poi vota contro l’autorizzazione a procedere di un parlamentare, è lo stato che uccide tutte le volte che i nostri figli decidono di partire per andare in un altro paese con la speranza di avere una vita migliore, è lo stato che uccide tutte le volte che inizia grandi opere e non le finisce ma continua a rifocillare la massoneria e la mafia,è lo stato che ci uccide tutte le volte che lascia fare quello che vuole a una multinazionale in una città come Crotone,   è lo stato che uccide tutte le volte che usa il manganello per pestare chi va in piazza a protestare,è lo stato che uccide tutte le volte che un precario è passato al malaffare per poi finire in galera ed essere trattato come scarto della società, è lo stato che uccide tutte le volte che non si prende le sue responsabilità e mette al potere un “professore” solo per prendere decisioni a sfavore del popolo e non della casta, è lo stato che uccide tutte le volte che si

La soffereza della crisi e lo Stato

è prodigato a salvare le banche e tarda a prendere decisioni che possono migliorare la vita del popolo,è lo stato che uccide tutte le volte che un parlamentare matura una super pensione dopo 5 anni mentre un lavoratore deve sudare 40 anni per una misera pensione,è lo stato che ci uccide con i suoi pranzi, cene , trasporti urbani,cure sanitarie e tanto altro gratis, è lo stato che ci uccide per tutti quei servizi che non corrispondono alle tasse che paghiamo, è lo stato che ci uccide tutte le volte che non fa nulla per aiutarci a trovare un lavoro e nel momento che lo troviamo ne vuole il 50% dello stipendio, chiamando questa usura “tassa”, è lo stato che ha spinto persone fuori dal balcone riempiendole di disperazioni e facendoli sentire inutili.

Sds si associa al dolore della famiglia del nostro concittadino che ha rinunciato a combattere davanti a uno stato che ha schiacciato la sua dignità, questa non è una provocazione , ma è una constatazione, è lo stato che ci uccide, è lo stato che ci ha impoverito, è lo stato che ci ha avvelenato, è lo stato che ci mette in ginocchio con la freddezza di un macellaio in un mattatoio legifera e si prende tutti i privilegi possibili.
Ma cos’è lo stato? In fondo è una macchina che distribuisce servizi e detta le leggi della nostra società, bene, questa macchina è guidata da politici che da troppo tempo ne hanno perso il controllo o fingono di averlo perso, SdS è attiva da sempre per un cambio di tendenza
Di Andrea Correggia
Stanchi dei Soliti
Annunci

5 pensieri su “Cronaca Crotone: La mattanza del popolo

  1. Un bellissimo articolo: Non mi trovo d’accordo sulle critiche al Presidente sen. Monti, il quale viene da tutti accusato di voler favorire le Banche; mentre mai nessuno si era sognato di non prevedere alcun addebito se la somma in “rosso” sul C/C non supera i 300 euro e nessuno ha mai costretto le Banche a non addebitare alcuna spesa per il conto corrente aperto ai pensionati. Ho messo in circolo l’articolo.

    Mi piace

  2. Ciao rodolfo…grazie per i complimenti…ma le mie critiche a Monti, sono solo sul fatto che contro i poteri forti non fa nulla… poi che è costretto a fare determinati passaggi lo posso capire…ma anche simbolicamente potrebbe ridurre alcuni privilegi di stato… 😉

    Mi piace

    • ciao Andrea C.
      hai parlato di pensioni facendo, giustamente, il paragone tra chi fa parte della cosiddetta casta e chi no, voglio solo approfondire il discorso dicendo che noi “giovani” non abbiamo alcuna prospettiva pensionistica, nonostante le varie lauree, master etc…etc….
      e nonostante alcuni di noi lavorino con assunzione a tempo indeterminato, e paghino i contributi.
      Questo è il futuro che i nostri governi ci propongono, mentre il TROTA prendeva
      150,660 Euro NETTI all’anno, e Cicciolina ha la pensione da parlamentare di 3000 Euro al mese, e poi ci fanno vedere pubblicità che dicono: “se tutti pagano le tasse, tutti usufruiscono di maggiori servizi”
      beh direi che in ogni caso bisogna averlo davvero duro…………………………………………..
      mi chiedo se ultimamente sono venuti al SUD a farsi un giretto,per vedere i servizi anzi i servizietti che ci hanno fatto! (e non voglio neanche accennare a strani cani a 6 zampe)
      nel frattempo vendiamo le nostre eccellenze all estero, vedi la DUCATI venduta alla AUDI.
      QUESTO NON è UN PAESE GIOVANI
      saluti, a presto………

      Mi piace

  3. Mi dica, in coscienza, lei può considerare veramente libero un uomo che ha fame, che è nella miseria, che non ha lavoro, che è umiliato perché non sa come mantenere i suoi figli e educarli? Questo non è un uomo libero! Sarà libero di bestemmiare, di imprecare, ma questa non è la libertà che intendo io”.
    Sandro Pertini…

    Mi piace

  4. Inizia la disperazione del popolo….mi chiedo se non si hanno i soldi per il vivere quotidiano….si possono avere per pagare le cartelle di Equitalia?……….FERMIAMO TUTTO……….il gioco sta diventando pericoloso……..
    Per un italiano è mortificante assistere impotente a questi morti…IN NOME DI DIO FERMIAMO TUTTO…grazie
    troppi morti…troppi suicidi…IN NOME DI DIO FERMATEVI…RISPETTIAMO LA VITA…GRAZIE

    Mi piace

Dicci cosa ne pensi !

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...